|
|
|
|
|
|
utenti online: [10]
|
mercoledì 22 maggio 2019
CHE COS'È L'OSP
per Comune
per Istituzione Statale
per Istituzione non Statale
per Ordine e Grado
Scuole Serali
Scuole Carcerarie
Centro Provinciale Istruzione degli Adulti
Orientamento
Qualifiche triennali IeFP
La scuola in cifre
Edifici Scolastici
Diritto - Dovere
Formaz. Ref. Scolastico
Istituti Tecnici Superiori - ITS
PUBBLICAZIONI
RASSEGNA STAMPA
PROGR. RETE SCOLASTICA
INFORMAGIOVANI
SERVIZI PER LA MOBILITÀ
CENTRO PER L`IMPIEGO
MATERIALE DIDATTICO
LINK
RICERCA GEOGRAFICA DELLE SCUOLE NELLA PROVINCIA DI PISA
clicca sulla mappa per visualizzare il dettaglio
Sei in: home   archivio primo piano   articolo in primo piano
01/10/2010 STATI GENERALI: UN CANTIERE APERTO

Tornare a innamorarsi della scuola.
Ricorro a una sintesi davvero poco ... istituzionale, per spiegare ciò che intendiamo fare con gli “Stati Generali”: un percorso che abbiamo volutamente disegnato con tratti leggeri di lapis e non con getti di inchiostro. Siamo infatti consapevoli di quanto siano modificabili i confini di questo sentiero.
Si potrebbe parlare di “work in progress” o “cantiere aperto”: immagini che rendono l`idea. Ma, molto meglio, l`idea centrale mi pare resa, appunto, dalla voglia di ritrovare la sempre affascinante e un po` misteriosa condizione dell`innamoramento.
Compito difficile – se riferito alla scuola - perché tutto, oggi, sembra convergere nell`esatto opposto: l`anno scolastico 2010/2011 è iniziato in mezzo a colossali difficoltà che, certo, sono figlie di politiche verso cui, come governo della Regione, ci sentiamo agli antipodi. Davanti ai tagli sugli organici, immersi nelle difficoltà economiche, sembra davvero difficile il lusso dell`innamoramento.

Ma c`è purtroppo di più rispetto alle difficoltà contingenti: ho infatti l`impressione che sia ormai generalizzato, in molte fasce sociali, un sentimento di sfiducia – basato anche su massicce dosi di frustrazione - nei confronti della scuola e dei meccanismi educativi. Questi mi pare che abbiano perduto, da tempo, il loro fascino aggregante, la loro capacità di interessare, coinvolgere, entusiasmare. In un contesto così involgarito, la scuola ha smarrito l`antico ruolo centrale. L`impressione è che esista larga condivisione sociale sul fatto che altri e diversi, rispetto alla cultura e all`istruzione, sono – oggi - i meccanismi di avanzamento.

Non a caso c`è oggi chi definisce quella “educativa” come una tra le “sfide” maggiori che ci troviamo a dover affrontare.
Ecco perché parlo di “innamoramento”: condizione magica che, se uno ci si imbatte, riesce anche a trovare le energie per superare anche gli ostacoli più alti.

Con gli “Stati Generali della scuola Toscana” vogliamo chiamare a raccolta tutte le energie che lavorano, spesso in condizioni difficili, per una scuola di qualità; vogliamo mobilitare tutte le forze vive della Toscana che, al di là di ogni schieramento, prestano la loro esperienza per costruire un percorso capace di portare la nostra scuola a essere vero agente di cambiamento; vogliamo contribuire al piccolo miracolo che, nei prossimi mesi, a giro per la Toscana della scuola non si parli solo per lamentarsi ma anche per mettere in rete esperienze concrete di fattiva innovazione.

C`è però bisogno dell`apporto di tutti ed è a tutti che rivolgiamo l`invito (link all`avviso)
a presentare, entro il 30 ottobre, proposte e suggestioni, idee e progetti. La missione è di quelle difficili, il sentiero è scivoloso, i trabocchetti non mancano. Ma vale la pena: tornare a innamorarsi della scuola vale proprio la pena.

http://www.regione.toscana.it/statigeneraliscuola

Fonte: Toscana Notizie
Autore: Stella Targetti
Allegato 1:
Allegato 2:
Allegato 3:
 
 
Sito ottimizzato con risoluzione 1024 x 768 pixel - Internet Explorer 5.5™ o superiore.
OSP - Osservatorio Scolastico Provinciale di Pisa - c/o Complesso scolastico Concetto Marchesi, via Betti - cap 56124 PISA
Tel: 050.929963-929966-929964-929967 Fax: 050.929955
  top